Grazie Rossano - LeoB

Vai ai contenuti

Menu principale:

Grazie Rossano

storie e racconti > Ugo Belloni
Questo è un grazie sincero per tutto quello che ci hai insegnato in quei fantastici anni in cui eri una nostra icona, un nostro riferimento:
Grazie per come ci hai insegnato a vestire: quella giacca di camoscio nocciola con le frange alla Jeronimo che ho cercato per cielo e per terra e che non ho mai trovato come la tua
Grazie  per quel tuo modo di allenarti sempre in prima fila e davanti a tutti noi nonostante la "sigartina"
Grazie Rossano per quella potentissima punizione che a gennaio in allenamento ti ho fermato con la fronte….penso di esserne un pò rimasto offeso….se ci penso
Grazie comunque per la classe con cui guidavi il nostro centrocampo contro qualunque avversario e sempre a testa alta e con la falcata da grande mezzala e con il Grinta che dalla panchina ti diceva:
guarda il centravanti...guarda il centravanti…..
e tu borbottavi....guarda sti du maron….guarda
A proposito, grazie per avermi messo quella palla bastarda tra palo e portiere (Bastiglia) in uscita dove quel deficiente mi ha fracassato setto nasale, zigomo e arcata sopraciliare ....bella palla Cetano!! ...maladissaaa…..
Grazie Rossano, perché ancora adesso, ho l'immagine scolpita della faccia del mediano del Bomporto, alto un metro e cinquanta, che aveva l'ingrato compito di marcarti e ogni volta che ti contrastava volava per terra, e tu, con il tuo tatto e la tua signorilita', gli allungavi la mano dicendogli: OHH..   TIRATZU..   MONGOLINO
Grazie Rossano per tutte quelle volte che facendoti lo shampoo negli spogliatoi sotto la doccia pisciavi contemporaneamente sui piedi del tuo compagno piu' vicino ….grazie
E per finire grazie Rossano per averci stimolato ad avere una fidanzata bona………e comunque mai come la tua !!!!!!!!!!
I contenuti presenti sul sito "www.leob.it" non possono essere riprodotti e/o copiati in qualsiasi modo e su qualsiasi media, neanche parzialmente, senza la preventiva autorizzazione dei legittimi proprietari dei diritti d’autore, riproduzione o sfruttamento, indipendentemente dalle finalità di lucro.
L’autorizzazione va chiesta per iscritto via posta elettronica e si ritiene accettata soltanto con un preciso assenso scritto del proprietario dei diritti d’autore/riproduzione/sfruttamento. Una eventuale mancata risposta alla richiesta non dà luogo ad alcuna autorizzazione.
Alle violazioni si applicano le sanzioni previste dalla vigente normativa in materia di tutela dei diritti d’autore.
Torna ai contenuti | Torna al menu